Estrazione ottavo incluso

Studio Medico Dentistico Dr.ssa Paola Daniela Lombardi

Molto spesso, per mancanza di spazio nell'arcata dentaria, alcuni denti (soprattutto i denti del giudizio) rimangono parzialmente o totalmente sommersi nell'osso o nella gengiva, crescendo a volte in direzione scorretta. In questo caso il dente viene detto incluso o ritenuto:

I denti inclusi più frequenti in assoluto sono i denti del giudizio, seguiti dai canini, etc.

Se questo accade sono inutili alla masticazione e possono causare i seguenti problemi:

  • Quando il dente è parzialmente ricoperto dalla gengiva è facile che batteri e residui di cibo rimangano intrappolati e latenti al di sotto di essa. Questo come conseguenza provoca delle infiammazioni gengivali con dolore, gonfiore, difficoltà ad aprire la bocca;
  • Per la posizione scorretta, o perché coperto da gengiva, l’igiene del dente può essere difficile e quindi può cariarsi. Lo stesso può accadere al dente vicino, che può essere anche spostato o danneggiato;
  • Se in posizione anomala il dente può interferire con la masticazione;
  • Dal dente incluso può anche formarsi una cisti che, col tempo, si ingrandisce a spese dell’osso circostante;
  • In presenza di tali disturbi, o per prevenirne la loro comparsa è necessario procedere quindi, alla loro estrazione.

Lo studio medico dentistico Dr.ssa Paola Lombardi possiede diversi strumenti per il restauro dei denti con un risultato dall’aspetto naturale e spesso migliorativo

L'intervento chirurgico

Prima dell'intervento chirurgico viene eseguito un esame approfondito del cavo orale. Le tomografiche (TC) sempre necessarie mostrano gli ottavi con le loro radici, la loro posizione nell'osso e la loro vicinanza a certe strutture anatomiche (nervi, seno mascellare).

Anestesia: la rimozione dei denti del giudizio inclusi è un intervento di routine, che può essere eseguito ambulatoriamente in anestesia locale. Per l'estrazione chirurgica di un ottavo in inclusione ossea vengono prima aperti i tessuti gengivali che lo ricoprono esponendo il dente, dopodiché viene asportato con molta cura l’osso che lo avvolge, quindi il dente è tolto sezionandolo in due o più parti, si chiude poi la ferita con dei punti di sutura.

Il giorno dopo l'intervento viene effettuato un controllo della ferita, ed i punti di sutura sono rimossi dopo una settimana.

Rischi e complicazioni

La rimozione chirurgica dei denti del giudizio è un'operazione di routine, effettuata nel nostro studio molto frequentemente. Con l'esperienza del chirurgo diminuisce anche il rischio di eventuali complicazioni. Ciononostante, è bene informare il paziente su eventuali seppur rari, complicanze possibili.

Share by: